News

Fiera Nazionale del Bue Grasso di Carrù: l’edizione 109 finisce “in rete”

Per avere sempre a portata di mano in maniera veloce e aggiornata, appuntamenti, sfilate e visite in città dei quattro giorni di festa, è nato il sito ufficiale della kermesse

Fiera Nazionale del Bue Grasso di Carrù: 5 secoli di tradizione e di orgoglio.

È questo lo slogan ideato per lanciare la kermesse carrucese famosa per essere una festa di emozioni e di sapori che affonda le sue radici storiche addirittura nel 1473.

Ma la più antica rassegna zootecnica d’Italia – che quest’anno taglia il nastro del 109esimo traguardo – non si è certo rassegnata al tempo che scorre, anzi ha saputo rinnovarsi ogni anno per stare al passo con i tempi.
Perché questo è il suo segreto: mescolare tradizione ed innovazione in maniera equilibrata.

Così per l’edizione 2019, saranno la tecnologia ed una informazione puntuale e aggiornata a guidare il visitatore e l’esperto che vorranno scoprire ed essere informati in tempo reale su tutti gli appuntamenti.

Anche perché – grande novità della Fiera Nazionale del Bue Grasso 2019 – le giornate di sfilate e di premiazione diventano ben quattro, da giovedì 12 a domenica 15 dicembre, che resta il momento più importante della kermesse carrucese.
E per soddisfare la richiesta e le curiosità dei molti visitatori stranieri, il sito sarà tradotto anche in inglese, per andare incontro alle esigenze – e catturare – ancora un’altra fetta di pubblico, estimatori, ristoratori e buongustai in più rispetto alle passate edizione della Fiera nazionale del Bue Grasso, che ogni anno ha raggiunto sempre nuovi obiettivi, conquistando maggiori opportunità economiche, di immagine e di ampia ricaduta positiva su tutto il territorio.

L’Amministrazione comunale ha quindi voluto realizzare – attraverso gli esperti della società cuneese Optima, in collaborazione con Bluelab di Alba – un sito di facile e veloce consultazione, che in tempo reale informa il visitatore sugli appuntamenti della Fiera Nazionale del Bue Grasso – soprattutto quelli golosi legati alla possibilità di assaporare il classico bollito – ma anche su ciò che, al di là della kermesse, è possibile fare in questi giorni di festa a Carrù.

I visitatori hanno a disposizione il mercato cittadino e le visite ai musei e poi convegni e seminari: ogni cosa è spiegata nel sito che è suddiviso in sezioni, per soddisfare la curiosità di tutti.

Una nota particolare va fatta per le fotografie riportate sul sito dove antico e moderno si mescolano sotto il segno dei ricordi dei partecipanti e la conquista di successo sempre crescente, per la kermesse. È chissà quanti, in quelle foto riconosceranno amici e parenti.

Consultabile anche attraverso il telefonino per informazioni “al volo”, mentre già si passeggia per Carrù, l’indirizzo del sito della Fiera Nazionale del Bue Grasso 2019 è: www.fieradelbuegrassodicarru.it